I migliori Chef italiani

Ogni anno la guida Michelin, quella del Touring Club, la rivista del Gambero Rosso e dell’Espresso pubblicano classifiche riguardanti i migliori chef italiani, oltre quelle dei migliori ristoranti e tante altre, sempre riguardanti il settore della ristorazione. In Italia, gli Chef godono solitamente di rispetto ma anche di popolarità.

Gli chef italiani più famosi

In quanto a popolarità, chef come Carlo Cracco, Antonino Cannavacciuolo e Gianfranco Vissani sono tra i più conosciuti in Italia, per via delle loro partecipazioni a programmi televisivi molto seguiti. Gianfranco Vissani è stato spesso ospite de “La Prova del Cuoco”, ormai una colonna portante dell’intrattenimento culinario italiano. Carlo Cracco e Antonino Cannavacciuolo invece sono saliti alla ribalta con i programmi di intrattenimento culinari di Sky, tra cui Masterchef.

Ad ogni modo, TV a parte, sono tutti e tre grandi chef, con dei curriculum di tutto rispetto e che tutt’ora operano con dei propri ristoranti. Carlo Cracco al ristorante Cracco di Milano, Cannavacciuolo presso Villa Crespi a Orta San Giulio (Novara), Vissani presso il ristorante Vissani a Baschi (Treviso).

Gli chef più premiati del 2017

Sebbene attorno ad uno chef ruoti si muova una giostra (il ristorante) che andrebbe valutata nel suo complesso, stiliamo qui una lista dei migliori chef del 2017, in base ai più premiati dalle riviste specializzate.

Ai primi cinque posti troviamo alcuni nomi noti e altri meno noti. Massimo Bottura, ad esempio, divenuto popolare in tutto il mondo grazie alla sua Osteria Francescana (Modena), premiato come il miglior ristorante del mondo. A questo si aggiunge un altro habitué dell’alta classifica, Heinz Beck, del ristorante La Pergola de l’Hotel Rome Cavalieri di Roma. A questi si aggiungono l’ormai conosciuto Enrico Crippa (che potrebbe anche rubare il posto a Massimo Bottura, almeno in Italia, con il suo Piazza Duomo ad Alba), Massimiliano Alajmo e Niko Romito.

Leggermente più sotto rispetto ai primissimi vi sono i già citati Cannavacciuolo e Vissani, insieme a Riccardo Monco, Nadia Santini (la prima tra le chef donna), Enrico e Roberto Cerea, Mauro Uliassi, Pino Cuttaia.

A proposito di Nadia Santini, va evidenziato che il suo ristorante è il Dal Pescatore Santini, locato a Canneto sull’Oglio (Mantova).

Più lontano in classifica il popolare Carlo Cracco, che tuttavia ha annunciato di volersi allontanare per un periodo dalla TV per tornare in cucina a tempo pieno. Riuscirà a scalare le classifiche dei migliori ristoranti in Italia? Staremo a vedere.